Audace Sailing Team
Compensato Marino di Okoumè

Compensato Marino di Okoumè

Il compensato di Okoumè è comunemente usato per la costruzione di barche da corsa e per altri usi dove è necessario il legno leggero.

Origini

L’Aucoumea klaineana è un albero dal quale viene ricavato l’Okoume, il quale si trova solo in Congo, Gabon e nella Guinea equatoriale africana. L’albero cresce in fusti ravvicinati e può raggiungere oltre i 30 metri di altezza.

  • Per legge, nessun tronco di Okoume può lasciare il paese del Gabon, da dove proviene l’Okoume di Joubert.
  • La fabbrica di impiallacciatura deve essere in Gabon, dove può essere utile all’economia locale.
  • Non più del 7% dell’Okoume di Joubert può essere preso annualmente per garantire la sostenibilità.

Compensato marino: cos’è?

Si tratta di un materiale a base legnosa resistente all’acqua e duraturo nel tempo. Il legno che lo compone deve risultare rigido, leggero e multistrato, nonché facile da lavorare.

Aocoumea klaineiana” è l’albero dal quale viene ricavato il legno di Okoumè. La sua particolarità è la struttura uniforme e la venatura diritta o appena ondulata, che sembra incastrata e attraente.

Utilizzi comuni

Compensato di Okoume con dettaglio sull’anima (Aresca)

Il legno di Okoume è tipicamente un prodotto di alta qualità, molto morbido, durevole, leggero e attraente; il compensato ricavato può ospitare un’anima fatta di pino, pioppo o legno duro per conferirgli una maggiore resistenza.

L’Okoume è utilizzato principalmente per applicazioni marine, ma può essere utilizzato per altre applicazioni purché i bordi e le facce siano ben sigillati.

Il lato negativo del compensato di Okoumè

L’Okoume non è il legno più resistente disponibile. Ha bisogno di un rivestimento su di esso perché non è resistente alla decomposizione. Deve essere sigillato per evitare l’ingresso di umidità, motivo per cui la maggior parte dei pannelli di Okoume sono verniciati e rifiniti con vernici per evitare problemi di esposizione alle intemperie.

È il più facile da piegare dei compensati marini, rendendo la costruzione di imbarcazioni molto più facile che se si utilizzasse un legno come l’abete.

Sintesi delle applicazioni